Dimmi che borsa indossi, e ti dirò che uomo sei

Una volta lo si capiva dall’abbinamento tra scarpe e cintura, dal particolare della camicia o dalla cravatta. Oggi, invece, l’uomo si riconosce dalla sua borsa. Una volta ad uso esclusivo delle donne, infatti, negli ultimi anni è diventato di comune uso tra i maschietti anzi, si è trasformato in una sorta di status symbol.

Rigorosamente in pelle, la messenger bag usata dagli hipster; lo zainetto  nero o colorato amato dai creativi; la classica borsa con tasche preferita da manager e fanatici dell’ordine; la borsa da palestra che si può usare anche per un weekend fuori porta, scelta dai radical chic; persino la pochette di pelle porta tablet simbolo di tutti i fashion victim.
Questo fenomeno c’è il nuovo rapporto che i maschi hanno instaurato con lo spazio: un tempo ritenuto superfluo, ora tra cellulare, tablet, moleskine, gli uomini hanno imparato a utilizzare cartelle di cuoio, shopping bag di pelle e persino pochette per portare con sé gadget elettronici o analogici, caricabatterie e pochi, pochissimi documenti cartacei.

Non solo, ventiquattrore da lavoro quindi, borse da palestra e weekender: negli ultimi anni, gli shop di accessori maschili hanno visto un’esplosione di modelli vintage e moderni. Abbiamo scovato per voi i 7 più amati, quelli che poi sono in grado di raccontare molto di chi li indossa. Eccoli riuniti in una gallery: una guida a due facce: da una parte, aiutano a capire meglio l’uomo che si ha davanti a sé, dall’altra, invece, servono come una pratica guida quando si cerca l’accessorio giusto da regalare al proprio marito, figlio e, perché no, amante.

>> 7 borse per riconoscere 7 uomini